• Salcef Group punta a nuove acquisizioni dopo quotazione
ANSAcom

Salcef Group punta a nuove acquisizioni dopo quotazione

A.d., dossier caldo in Italia ma guardiamo anche Germania e Usa

MILANO ANSAcom

Salcef Group, leader internazionale nell'industria ferroviaria, si prepara alla quotazione in Borsa, prevista entro il prossimo novembre (su Aim Italia), e punta a sbarcare sul mercato principale (Mta), nel segmento Star, "il prima possibile, nel corso del 2020". Lo ha detto l'amministratore delegato di Salcef Group, Valeriano Salciccia, durante la presentazione al mercato della Business Combination con la Spac Industrial Stars of Italy 3, quotata sul mercato Aim dal 2017.
L'operazione prevede che Salcef incorpori la Spac e contestualmente si quoti a Piazza Affari, con l'obiettivo di effettuare nuove acquisizioni in Italia e all'estero.

"Stiamo valutando parecchi dossier relativi ad aziende che operano nel nostro settore di riferimento, quello delle tecnologie ferroviarie", spiega Salciccia, aggiungendo che "un dossier molto caldo riguarda un'azienda italiana, che lavora anche in Germania e Austria, del settore tecnologico". Oltre all'Italia, "guardiamo alla Germania, dove vogliamo incrementare la nostra presenza, all'Europa Occidentale, agli Stati Uniti e al Canada". Anche negli Usa "stiamo valutando un dossier molto interessante su un'azienda di dimansioni rilevanti", aggiunge l'a.d., che guida l'azienda fondata dal padre insieme al fratello Gilberto (Presidente).

Dopo la quotazione, la famiglia Salciccia manterrà il 70% del capitale di Salcef e il restante 30% sarà in mano al mercato. "Siamo arrivati a Salcef dopo aver esaminato più di 200 società. È stato il candidato più interessante perché il settore ferroviario è in forte crescita in tutto il mondo e Salcef è una società con molto potenziale, sana e ben gestita", afferma il presidente di Industrial Stars of Italy 3, Giovanni Cavallini, davanti a una platea di 250 investitori. Nell'ambito dell'offerta finalizzata all'Ipo, la Spac ha raccolto 150 milioni di euro da investitori italiani ed esteri e lo scorso 15 aprile è stato annunciato l'accordo quadro con Salcef.

L'operazione, che dovrà essere approvata dalle assemblee societarie, prevede un aumento di capitale da 100 milioni di euro per sostenere la crescita per linee organiche ed esterne, nonché la distribuzione di parte delle riserve agli azionisti, ad eccezione di coloro che abbiano esercitato il diritto di recesso, per un ammontare massimo di 51,6 milioni di euro.

Fondata nel 1949 col nome di Cosfer, Salcef si occupa di manutenzione, costruzione e progettazione di infrastrutture ferroviarie, reti tramviarie e metropolitane. Il gruppo industriale romano è composto da 7 società, in Italia e all'estero, ed ha realizzato nel 2018 un valore della produzione di 319 milioni di euro, con un Ebitda di 64,6 milioni di euro e un utile netto di 29,4 milioni di euro.

In collaborazione con:
Salcef Group

Archiviato in