Post-it

Digital Business Tour, imprese a scuola di digitale

Parte da Brescia il tour lanciato da Italiaonline

Post-it

MILANO - Digitalizzare le piccole medie imprese italiane: è questo l'obiettivo del Digital Business Tour promosso da Italiaonline, la prima internet company italiana. L'iniziativa, che coinvolgerà molte città italiane da nord a sud, ha preso il via da Brescia. Nel corso del primo workshop, che si è tenuto al museo Mille Miglia, professionisti e imprenditori del territorio si sono confrontati con le società leader nel mercato del digital advertising per grandi account e dei servizi di marketing locale, sulle possibilità che il digitale offre. Tra i relatori del primo appuntamento anche la Strategic Partnerships Manager Emea in Google, che ha raccontato gli strumenti a disposizione degli imprenditori per esser presenti sul web.

Il Digital Business Tour "è una occasione per parlare con gli imprenditori che vogliono capire come funziona il mondo del digitale, vogliono investire e quindi desiderano sapere come orientarsi - ha spiegato Mauro Gaia, Chief Commercial Officer Media Agency Italiaonline -. Ci sono tante possibilità per investire in digitale ma l'importante è districarsi tra le varie soluzioni e trovare quella migliore". Il digitale in Italia vale 53 miliardi di euro, come ha ricordato il direttore generale di Iab Italia, Daniele Sensini, "e rappresenta un volano anche per altri settori, per le imprese in generale". La Strategic Partnerships Manager Emea in Google ha sottolineato come la "dimensione e la quantità delle aziende che sono presenti online è sempre più grande e spiccare in modo organico rispetto ai competitor diventa sempre più difficile, soprattutto per una piccola, media impresa". Decidere di essere presenti sul web "nel modo migliore è necessario ma non sufficiente", per questo a disposizione degli imprenditori e dei professionisti ci sono delle soluzioni per farsi trovare con più facilità dagli utenti. Le aziende bresciane "sono state tra le prime aziende in Italia a comprendere l'importanza di internet per trovare nuovi clienti, il tessuto è molto reattivo - ha spiegato Gianvito Banzi, direttore Sales area 3 di Italiaonline -. Gli imprenditori bresciani sono molto attenti alle novità e hanno il coraggio di investire anche pesantemente. Le aziende industriali sono state le prime che si sono mosse mentre le imprese di servizi sono quelle che si stanno evolvendo di più adesso".

Archiviato in