• Tv: dopo i palinsesti anche gli spot diventano personalizzati
Post-it

Tv: dopo i palinsesti anche gli spot diventano personalizzati

Pubblicità abbraccia internet, diventa interattiva e navigabile

Post-it

ROMA, 17 OTT - Dopo palinsesti sempre più personalizzati, la personalizzazione investe anche la pubblicità. Nei televisori ibridi e interattivi che stanno arrivando sul mercato, infatti, gli spot saranno indirizzati al singolo utente, che potrà decidere di approfondirli, ricevere sconti e persino navigarci dentro.

Con l'HbbTv 2 - cioè il nuovo standard europeo al debutto in Italia che sul televisore mette insieme i canali provenienti dal digitale terrestre, dal satellite e da internet - la pubblicità cessa di essere quella finora conosciuta sulle emittenti televisive, per abbracciare le potenzialità di internet.

Previo consenso dato dallo spettatore, lo spot diventa qualcosa con cui interagire: nella forma di un QR code da fotografare con lo smartphone per avere uno sconto nel negozio sotto casa, o magari di un video a 360 gradi dentro cui muoversi, guardano tra i vari prodotti di un marchio quello che più interessa o entrando dentro l'abitacolo di un'auto per poi passare alla prova su strada.

Ma non solo. "Con l'Adv Replacement queste pubblicità con cui interagire in modo personale non sono uguali per tutti gli spettatori, ma al contrario possono essere diversificate in base agli interessi e alle abitudini degli utenti", spiega Marco Pellegrinato, vicepresidente di HD Forum Italia a margine dell'HbbTv Symposium 2017.

In sostanza, durante lo slot pubblicitario di un programma tv, gli utenti registrati vedranno inserzioni scelte ad hoc per loro, mentre agli spettatori non registrati verrà mostrata la pubblicità di tipo classico.

Archiviato in

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: