• Imprese: ad Bodino, stabilimento Sutrio potenzia sinergie
Post-it

Imprese: ad Bodino, stabilimento Sutrio potenzia sinergie

Interesse clienti alto. Possibilità verso mercati esteri

Post-it

UDINE - L'acquisizione della Stratex e l'avvio della produzione nello stabilimento di Sutrio (Udine) "consolida la nostra natura di engineering manufacturing constructor". Lo ha dichiarato oggi l'amministratore delegato di Bodino, l'ingegner Marco Felici, in occasione dell'inaugurazione della sede friulana che rende la struttura legno dell'azienda "un polo di dimensioni competitive a livello europeo".

La natura di "general contractor integrato, con le unità operative integrate all'interno dell'azienda per ognuna delle nostre unità produttive" consente alla Bodino di "creare forti sinergie interne e salvare una parte del mercato dalla speculazione", mantenendo l'attenzione a "qualità, tempi e costi di produzione, ambiente e sicurezza". Nello stabilimento di Sutrio, scelto per "la posizione interessante rispetto al bacino dei fornitori per l'approvvigionamento del legno" e per il "bacino di know-how di conoscenza del legno e della sua lavorazione che lo rende una delle tre aree più importanti in Italia nel settore come Brianza e Marche", la produzione partirà con "commesse che la nostra azienda già aveva e stiamo aprendo al mercato per implementarle".
"L'interesse tra i nostri abituali clienti è stato subito alto - ha aggiunto il ceo di Bodino, Marco Felici - abbiamo ricevuto una quantità eccessiva di offerte addirittura non gestibili". La presenza di Bodino in un mercato al 90% estero, con sedi operative in Inghilterra, Marocco, Svizzera, Danimarca ed Emirati Arabi "garantisce la possibilità di accedere a mercati importanti di solito preclusi alle realtà locali".

Archiviato in