• Milleproroghe: 800 emendamenti non passano il vaglio di ammissibilità, anche cannabis

Milleproroghe: 800 emendamenti non passano il vaglio di ammissibilità, anche cannabis

Tagliola sull'emedamento dei Dem sul finanziamento a Coni e Sport e Salute

Sono circa 800 gli emendamenti al Milleproproghe giudicati inammissibili dalla presidenza delle commissioni riunite Affari costituzionali e Bilancio della Camera.

Fra i 'bocciati' ci sono quello che chiedeva la liberalizzazione della cannabis light, firmato da una trentina di parlamentari di M5s, Pd, Leu e +E, e quello che avrebbe modificato governance e finanziamento a Coni e Sport e Salute, firmato da parlamentari Pd. L'emendamento prevedeva di raddoppiare le risorse destinate al Coni, da 40 a 80 milioni di euro all'annuo, "per il finanziamento delle spese relative al funzionamento dei propri organismi centrali e periferici e alle proprie attività e funzioni istituzionali" nonché "per la copertura degli oneri relativi alla preparazione olimpica". 

In serata dovrebbe tenersi una nuova riunione per decidere su eventuali ricorsi contro il giudizio di inammissibilità.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie