• Regionali, Mihajlovic: 'Io tifo per Salvini'. E Matteo lo ringrazia

Regionali, Mihajlovic: 'Io tifo per Salvini'. E Matteo lo ringrazia

L'allenatore del Bologna: 'Spero che in Emilia-Romagna vinca con la Borgonzoni'

"Tifo per Matteo Salvini e spero che possa vincere in Emilia-Romagna con Lucia Borgonzoni". L'endorsement alla candidata di centrodestra alle elezioni regionali in Emilia-Romagna arriva da Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna reduce da un trapianto di midollo osseo per battere la leucemia che lo ha colpito l'estate scorsa. In un'intervista rilasciata al Resto del Carlino, afferma: "Mi piace la grinta di Salvini, ottima la scelta di una donna".

Nell'intervista, Mihajlovic racconta di aver incontrato Salvini qualche giorno fa e che è suo amico: "Ci conosciamo da tanti anni, dai tempi del Milan (Sinisa lo allenò nel 2015/2016, ndr). Mi piace la sua forza, la sua grinta, è un combattente". Quanto al voto regionale, "cambiare tanto per cambiare non serve - spiega Mihajlovic - Io posso solo dire che sono in Italia dal '92 e che, anche se non è il mio Paese di origine, è come se lo fosse diventato. E, da allora, trovo l'Italia peggiorata. Quindi, bisogna avere idee e la forza di migliorare".

"Matteo - continua il tecnico rossoblù - è uno tosto, fa quello che fanno i grandi nel calcio: se promette, mantiene. I grandi uomini fanno questo, nello sport e nella politica". L'ipotesi di processo per il caso Gregoretti? "Normale - conclude l'allenatore - Silvio Berlusconi quanti processi ha avuto? È normale che quando cerchi di cambiare molte cose e magari usi metodi forti, qualcuno possa chiedere di valutare il tuo operato. Di Matteo io dico: 'Fidatevi. E vedete quello che fa".

A stretto giro, arrivano i ringraziamenti del leader della Lega e della candidata: "Ringrazio Sinisa - dice l'ex ministro - ha fatto un'intervista coraggiosa dicendo che se fosse italiano voterebbe Salvini, lodando Lucia Borgonzoni". Alla domanda sul fatto che l'allenatore si faccia curare in Emilia, la cui sanità è stata spesso al centro delle sue critiche, Salvini commenta: "Ma certamente a Bologna ci sono medici eccezionali".

"Da bolognese - afferma la Borgonzoni - da appassionata di sport e da donna sono onorata per le parole di Sinisa Mihajlovic: dopo i troppi insulti che ho ricevuto in questa campagna elettorale, è un orgoglio leggere le dichiarazioni del mister e spero di incontrarlo presto per un caffè. Grazie!".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie