Piazza Fontana, Licia Pinelli: '50 anni sono svolta'

La moglie dell'anarchico: 'Non mi aspettavo le scuse di Sala'

"Quello di quest'anno è un passaggio importante, è una svolta. Ogni parola del presidente sarà un incentivo ad andare avanti per la democrazia. Parlare di mio marito Pino in un certo modo è anche un tassello per la democrazia".

Dopo anni di silenzio, nel 50/0 anniversario della strage di Piazza Fontana Licia Rognini, vedova di Giuseppe Pinelli, torna a parlare in un'intervista a Radio Popolare, spiegando che parteciperà al consiglio comunale di Milano, con il presidente della Repubblica, Mattarella.

"Non mi aspettavo che il sindaco Sala chiedesse perdono alla nostra famiglia. È stato un bel gesto, che ci restituisce qualcosa. Io non mi aspetto niente da nessuno, quello che arriva arriva, come è avvenuto in questi cinquant'anni. Su come è morto mio marito la verità noi la conosciamo, noi le cose le sappiamo, poi se qualcuno ha voglia di parlare, parlerà", ha aggiunto.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA