Mes, Salvini a Conte: 'Si vergogni'

Il leader della Lega: 5s non siano complici di questa menzogna

"Abbiamo un presidente del Consiglio che è servo dei poteri forti dell'Europa e nemico degli italiani". Così Matteo Salvini stasera ad Anversa ad un incontro organizzato nella città delle Fiandre dal gruppo sovranista europeo "Identità e democrazia" (Id).

"Parentesi..."Si vergogni". Così il leader della Lega ha chiuso il suo intervento nell'aula di Palazzo Madama, dopo l'informativa del premier, Giuseppe Conte sul Mes.

"Condivido le richieste del gruppo dei 5S alla Camera: vogliamo capire", afferma Salvini. "In quei banchi del governo c'è chi mente: spero che i Cinque Stelle non siano complici di questa menzogna che ricadrà sui cittadini italiani".

"State riducendo l'Europa a un centro commerciale dove guadagna chi ha già. La ristrutturazione del debito pubblico vuol dire che viene taciuto un intervento nottetempo sui conti correnti degli italiani".  "Porteranno via i risparmi degli italiani per ristrutturare il debito delle banche tedesche", sostiene Salvini. 

"Sul Mes o ha mentito Gualtieri, o ha mentito Conte o non ha capito Di Maio. Se qualcuno ha mentito credo sia stato Conte perchè Gualtieri non c'era". Lo afferma il leader della Lega parlando con i giornalisti al Senato prima del dibattito nell'aula di Palazzo Madama, sull'informativa del premier Giuseppe Conte sul Mes.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA