Conte: lotta all'evasione è battaglia di giustizia sociale

'Manovra orientata verso crescita duratura'

"Lottare contro l'evasione fiscale non è solo doverosa applicazione della legge - ha detto il premier Giuseppe Conte parlando alla cerimonia di inaugurazione dell'anno di studi della Guardia di Finanza -. È una battaglia che attiene alla cultura, all'etica (pubblica e privata), ma anche alla giustizia sociale, perché consente di liberare risorse per il welfare, a beneficio dei nostri anziani, delle persone con disabilità, dei più poveri, dell'istruzione, della ricerca, della sanità". 

La manovra "mette in atto una chiara strategia di politica economica, che si articola essenzialmente nella riduzione del carico fiscale, negli investimenti per la crescita e la sostenibilità ambientale e sociale e nelle misure per le famiglie e il welfare". Una manovra che "tende a essere moderatamente espansiva, orientata verso una crescita duratura e strutturale", sostiene il premier.

"Realizziamo il più grande taglio di tasse degli ultimi tempi rispetto allo scenario a politiche invariate, in un quadro di finanza pubblica complicato. Chi dice il contrario o è un bugiardo o è in malafede", ha scritto poi su facebook Conte.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA