• Libia: Lamorgese, 'Tripoli disponibile a rivedere accordo'. Orfini (Pd): 'Imbarazzante'

Libia: Lamorgese, 'Tripoli disponibile a rivedere accordo'. Orfini (Pd): 'Imbarazzante'

Ministro: 'Obiettivo Onu gestisca centri migranti. Migliorarne condizioni e arrivare a graduale chiusura'

"L'1 novembre l'ambasciata italiana a Tripoli ha proposto la convocazione di una riunione della Commissione congiunta Italia-Libia per concordare un aggiornamento del Memorandum attraverso modifiche per migliorarne l'efficacia e la proposta è stata accolta dalla Libia che ha comunicato la sua disponibilità a rivedere il testo". Lo ha detto la ministra dell'Interno Luciana Lamorgese nella sua informativa alla Camera sull'accordo con la Libia per contrastare l'immigrazione illegale.

Tra le modifiche che l'Italia chiederà al Memorandum of understanding siglato nel 2017 con la Libia c'è "il miglioramento dei Centri di detenzione con l'obiettivo di una loro graduale chiusura per giungere a centri gestiti dalle agenzie dell'Onu". Lamorgese ha sottolineato che dal 2017 sono calati i flussi dalla LIbia ed i morti in mare ed ha informato che da Tripoli è arrivata la disponibilità al confronto sulle modifiche chieste dall'Italia.

La ministra ha poi rilevato che "servono iniziative bilaterali per proseguire l'attivazione di corridoi umanitari ed evacuazioni umanitarie. Intendo proporre l'Italia come attore protagonista del coinvolgimento di altri Stati europei nell'attuazione dei corridoi, con la regia ed il finanziamento dell'Ue". Inoltre, ha proseguito, "nel sud della Libia è necessario proseguire con il rafforzamento delle capacità di sorveglianza dei confini terrestri meridionali e proseguire le iniziative volte a sostenere le municipalità libiche attraverso un nuovo piano di assistenza, per assicurare la distribuzione di apparecchiature mediche, materiale per scuole, soccorso e farmaci".

"Ho appena ascoltato alla Camera - va all'attacco il parlamentare del Pd Matteo Orfini - l'intervento della ministra Lamorgese sulla Libia. Un intervento imbarazzante e ipocrita. 'I lager sono centri di migranti. Il memorandum una cornice da difendere. I libici partner affidabili'. Davvero vogliamo continuare a far finta di non sapere?". 

  

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA