Alto Adige: Biancofiore-Gasparri, mozioni per impugnare ddl

Il provvedimento, spiegano i parlamentari 'è incostituzionale'

"Abbiamo presentato alla Camera e al Senato due mozioni per impegnare il governo a impugnare il provvedimento approvato dalla Provincia di Bolzano, che di fatto cancella la dizione 'Alto Adige' e 'altoatesino' nell'espressione italiana della legislazione bilingue italiano-tedesco e per contrastare qualsiasi altra iniziativa di questo genere". Così in una nota congiunta i parlamentari di Forza Italia Michaela Biancofiore e Maurizio Gasparri.

"Quella approvata lo scorso 11 ottobre - hanno aggiunto - oltre che un ennesimo, pericoloso precedente che rischia di far riemergere preoccupanti tensioni del passato, si pone in evidente contrasto con la Carta costituzionale che sancisce il nome 'Alto Adige' come indicativo di un'area a sovranità nazionale che non può essere in alcun modo cancellata e oscurata da tentativi di 'pulizia' linguistica, sia con lo Statuto del Trentino Alto-Adige. Ci auguriamo che le mozioni vengano subito discusse e si provveda ad adottare ogni iniziativa utile a contrastare un provvedimento non rispettoso del bilinguismo e delle peculiarità di una provincia plurilingue".
    

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA