Bersani, quello di Renzi è 'un partito personale'

Ex segretario, con Italia Viva 'ha voluto tagliar corto con le sinistre italiane ritenendole un vecchiume'. Da lui 'vecchia strategia'

L'uscita di Matteo Renzi dal Pd e la nascita di Italia Viva "complica un po' la vita del governo, ma non credo che porti a fatti traumatici nel futuro prevedibile". Lo ha detto l'ex segretario Dem Pierluigi Bersani, intervistato da Radio Radicale. "Per il governo sarà un po' di lavoro in più - ha aggiunto - ma non mi sembra un rischio".
   

"Credo che l'idea di Renzi - ha spiegato - sia quella di un partito personale, anche se lui lo chiama carismatico, di rivolgersi a un fantomatico centro e di tagliar corto visibilmente con tutto quello che ha a che fare con le radici delle sinistre italiane, ritenendole un vecchiume. Io credo invece che sia vecchia questa strategia, questo centro mi sembra l'araba fenice, che ci sia ciascun lo dice, dove sia nessun lo sa...". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA