Giornalisti:Battelli,parole infami a Lerner,non è democrazia

(ANSA) - ROMA, 16 SET - "Stamattina mi sono andato a guardare il video dell'arrivo di Gad Lerner a #Pontida, per l'evento della Lega. Ieri me lo ero perso. "Ebreo, massone, venduto, straccione, ti facciamo mangiare la merda". Frasi vergognose, insulti vomitati da chi, da settimane, dopo aver interrotto l'esperienza di governo, invoca la Democrazia per tornare al voto". Lo scrive, in un post su instagram, il capogruppo della commissione Politiche Ue della Camera, Sergio Battelli. "Ognuno può pensarla come crede, un giornalista può piacere o meno, così come capita a noi politici, spesso obiettivi di insulti gratuiti. Lasciatemi dire, però, che quelle parole infami, gli insulti rivolti a Mattarella, con la Democrazia non hanno nulla a che fare. La Democrazia sa trasformare rabbia e frustrazione in proposte e cambiamento. Quanto accaduto ieri merita una sola definizione: schifo!", sottolinea. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA