Marina Sereni, la viceministro del Pd alla Farnesina

La passione per la politica estera, dal Medio Oriente all'Onu

Marina Sereni è la nuova vice ministro degli Esteri in quota Pd del governo Conte. Nata a Foligno l'8 maggio del 1960, maturità classica, è stata vicepresidente della Camera dal 2013 al 2018. Dal 2001, quando Piero Fassino la chiamò a far parte della segreteria nazionale dei Democratici di Sinistra, si occupa di politica estera. Come scrive sul suo sito internet, negli anni si è interessata in particolare "di Medio Oriente, della guerra in Iraq, dei temi della globalizzazione e della lotta alla povertà e al sottosviluppo, del processo di unificazione europea, della riforma delle Nazioni Unite e delle organizzazioni sovranazionali". Dal 2009 al 2103 è stata vicepresidente del Partito Democratico.   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA