• Film Maresco agita Venezia e il Colle replica: 'Non si commentano sentenze'

Film Maresco agita Venezia e il Colle replica: 'Non si commentano sentenze'

La pellicola è 'La mafia non è più quella di una volta' di Franco Maresco con Letizia Battaglia

 "Tra le cose che il Presidente della Repubblica non può fare vi è, ovviamente, quella di commentare i processi e le sentenze della Magistratura". È quanto dichiara il consigliere per la stampa e la comunicazione del Presidente della Repubblica, interpellato dai giornalisti, in riferimento alla presentazione del film "La mafia non è più quella di una volta" alla Mostra del cinema di Venezia.

   Nel film, in concorso al Lido per l'Italia, c'è infatti  un non troppo velato attacco al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per non aver commentato più di tanto la sentenza del 20 aprile 2018 in cui si parla della connivenza tra lo Stato e la mafia in Italia. Uno dei personaggi, Ciccio Mira, uno sconclusionato manager di neomelodici che interpreta se stesso, dice riferendosi al Capo dello Stato: "In fondo è un palermitano e un palermitano, come si sa, non parla".

   Sempre nel film si racconta poi, questa volta attraverso un cartone animato, di una presunta occasionale amicizia della famiglia di Ciccio Mira - 70 anni, palermitano, ex operaio, un arresto e un procedimento penale per associazione mafiosa - con quella dei Mattarella. Presunta amicizia che nella fiction è attribuita a un incidente: l'auto del padre di Mira urta contro il cancello di casa dell'attuale Presidente della Repubblica. Da quell'incidente, il film fa scaturire la passione di Mattarella per il cinema visto che, sempre secondo il racconto del film, avrebbe goduto di ingressi gratuiti nella sala cinematografica Massimo di Palermo dove lavorava il padre di Mira. Un altro riferimento al Presidente c'è, infine, quando, sempre il manager dei neomelodici, ricordando un suo amico in carcere, un certo Tiramisù, spiega che Mattarella potrebbe fargli un favore (quello della grazia?). 

  Nessun commento del regista Franco Maresco che non va a presentare il suo film al festival, ma c'è la fotografa e co-protagonista Letizia Battaglia che sui riferimenti del film a Mattarella dice: "Non c'è polemica nel film almeno che non ve l'inventiate voi e poi, quelle cose, sono solo quello che pensa Ciccio Mira. Mattarella è una persona per bene, ma la cosa evidente è che in quell'occasione non disse nulla"

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA