Riforme: Casellati, taglio eletti? Giusta direzione

La cerimonia del Ventaglio in Senato

"Pur non esprimendo ovviamente nessuna valutazione di merito sul provvedimento per la riduzione del numero dei parlamentari già licenziato in seconda lettura dal Senato, ho sempre sostenuto la necessità di dare dei segnali che vadano in questa direzione". Lo ha detto il Presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, durante la cerimonia del Ventaglio in corso a Palazzo Giustiniani.

"Il nostro assetto istituzionale, anche in questa legislatura, ha dimostrato di essere in grado di adeguarsi ai tempi e di saper fronteggiare tanto le emergenze quanto le innovazioni".

"Come sapete - ha evidenzito in un altro passaggio la Casellati - la centralità del Parlamento, così come previsto dalla Costituzione, oltre ad essere un presupposto fondamentale del nostro assetto istituzionale è un arricchimento della qualità delle scelte e delle iniziative legislative".

"Sarà così anche per quanto riguarda l'iter per l'approvazione dell'autonomia differenziata - ha aggiunto - che può rappresentare a mio avviso più un'opportunità che un rischio. Governo, Regioni, Parlamento: saranno tutti chiamati a dare un contributo per rendere effettivi i principi di sussidiarietà e buon andamento, senza egoismi e senza penalizzazioni per nessuno. Ci sarà quindi la necessità di tener conto di tante esigenze e di contemperare aspetti geografici, sociali ed economici, sapendo che i cittadini ci chiedono di ridurre la distanza tra decisori e territorio in una logica di efficacia, efficienza ed economicità".

Sulla Lega non c'è stata "nessuna censura, nessuna politicizzazione del mio ruolo che, come ho detto sin dal primo giorno, è ispirato alla massima trasparenza e alla più totale imparzialità".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA