• Governo, Conte: 'C'è un clima di fiducia. Ora ricognizione del contratto'

Governo, Conte: 'C'è un clima di fiducia. Ora ricognizione del contratto'

Il premier ha incontrato gli operai della Whirlpool e sottolineato l'interesse dell'esecutivo per la vicenda

"Abbiamo recuperato il clima di fiducia tra noi, dopo i toni veementi della campagna elettorale. Ora dobbiamo operare una ricognizione e aggiungere alcuni suggerimenti al contratto di governo". Lo dice il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, parlando dei rapporti con i vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini in un'intervista a Fanpage.

La UE - ha sottolineato in un altro passaggio - non deve sottostare a una completa "prevalenza della finanza", ma dovrebbe "recuperare un alto tasso di politica" in tutte le sue discussioni. Nel governo "non è mai stata discussa l'uscita dall'Euro. Noi siamo - rivendica il premier - i migliori europeisti proprio perché non abbiamo un approccio fideistico".

"La soluzione del problema - ha detto sulla questione migranti - non è l'accoglienza indiscriminata, non è giusto nemmeno per queste persone, perché si apre la prospettiva di un sogno e poi la si tradisce. Anche i flussi migratori vanno realizzati in piena legittimità e bisogna lavorare per i corridoi umanitari". "La Libia ha un conflitto particolare in atto, noi però lavoriamo con la loro guardia costiera per contrastare i trafficanti", aggiunge.

Prima dell'intervista Conte ha incontrato gli operai della Whirlpool. "Abbiamo un vice ministro - avrebbe detto secondo quanto riferiscono fonti presenti all'incontro -  che è di questi territori, quindi è iper sensibile di suo a questa vicenda".

"Da parte del governo massima disponibilità per salvaguardare la prospettiva industriale e il mantenimento dei livelli occupazionali", avrebbe evidenziato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA