Di Maio: 'A Verona stile medievale'

Salvini a Verona: '194 non si tocca'

"A Verona ci sono dei fanatici. Qui si guarda al futuro", così il vicepremier Luigi Di Maio parlando a Cinecittà per la manifestazione 'Oggi protagonisti', l'evento organizzato dall'Agenzia nazionale per i giovani cui partecipano 600 giovani di tutta Italia.

"A Verona c'è uno stile medievale. Qui si sta guardando al futuro", ha detto ancora spiegando che "non c'è contrapposizione tra tipi di famiglie. Tutti abbiamo a cuore l'aiuto alle famiglie e a i giovani".

Di Maio: "A Verona ci sono fanatici, qui si parla di futuro"

Poi sulle Europee: "Sapevo da tempo che Alessandro - dice Di Maio a proposito della candidatura di Alessandro Di Battista alle prossime elezioni europee - non si sarebbe mai candidato, non si era candidato nemmeno alle politiche. Lo ringrazierò sempre per la mano che darà al Movimento e continuerò a sentirlo per chiedergli consigli e scambiare opinioni. Il movimento continua ad andare avanti, è forza di governo e realizza il programma a partire dal tema di oggi". 

E ancora: il dato del primo mese del reddito di cittadinanza è "importante" e "rispecchia appieno quanto fosse necessaria e attesa questa misura, abbiamo ascoltato il paese e abbiamo risposto ad una necessità reale dei cittadini. Per 853.521 famiglie si avvia un percorso di dignità sociale e di costruzione di un percorso di politica attiva per il lavoro".  "Ricordo - aggiunge il vicepremier - che questi sono solo i dati del primo mese è che quindi la percentuale di adesioni sicuramente crescerà ancora".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA