Macron a Conte, con la Cina serve il coordinamento europeo

Per il presidente francese è sbagliato un approccio da piccoli club

Il presidente francese Emmanuel Macron nel bilaterale con Giuseppe Conte ha affrontato il tema della Cina sottolineando la necessità di un coordinamento europeo, agendo come europei se ci si vuole muovere come potenza. Macron ha aggiunto che lavorare come piccoli club con la Cina non è un buon approccio. Il presidente francese ha poi parlato del summit martedì a Parigi con Xi Jingping e Merkel, precisando che tutte le grandi potenze europee sono associate a questa visita insieme a Juncker che è la presenza simbolica della Ue. Lo riferiscono fonti dell'Eliseo.

Al Consiglio europeo abbiamo avuto sulla "Cina delle discussioni strategiche", con l'obiettivo di "definire una strategia comune per superare le divisioni europee e affermare la sovranità europea". Lo ha detto il presidente francese Emmanuel Macron alla conferenza stampa al termine del summit. "Il tempo della ingenuità è finito, ancora non c'è un completo allineamento dei nostri interessi, ma c'è una condivisione strategica".

"La Cina è un rivale sistemico", ma anche "un partner economico" dell'Unione europea. Lo ha detto il presidente francese Emmanuel Macron al termine del Consiglio europeo, elogiando poi il documento della Commissione europea e affermando che "il tempo della ingenuità europea è finito".

Conte, 'ho parlato con Merkel e Macron, ci aggiorneremo' - "Ne abbiamo parlato oggi, io ne ho parlato: non che mi siano state chieste chissà quali spiegazioni. Siamo in una comune casa europea, facciamo le cose in modo trasparente e quindi ne ho parlato con Merkel e poi anche con Macron, abbiamo condiviso anche questo. Siamo rimasti che ci aggiorneremo". Lo dice il premier Giuseppe Conte in un punto stampa a Bruxelles rispondendo a chi gli chiede se abbia dovuto dare spiegazioni ai partner europei sui rapporti con la Cina. "L'invito della Merkel è stato un atto di cortesia da parte di Macron - spiega Conte - per darle la possibilità di scambiare qualche parola con il presidente cinese, anche Juncker è stato invitato a questo seminario per scambiare qualche idea sul multilateralismo che ci riguarda tutti".

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA