Consob: Savona, voglio usare intelligenza artificiale

'Se incompatibile non brigherò per mantenere l'incarico, e sull'età faccio gli scongiuri'

Se la nomina a presidente della Consob sarà giudicata "legittima sarò felice di esercitarne le funzioni altrimenti non brigherò come non ho brigato per mantenere l'incarico", dice Paolo Savona, in Senato, rispondendo a domande su una eventuale incompatibilità.

Sulla sua età in vista di un mandato di sette anni dice: "Per l'età non posso che fare i debiti scongiuri, io me la sento". E se un giorno l'età dovesse pesare, "vedremo al momento opportuno cosa fare".

"La prima fase della mia ipotetica azione" in Consob, afferma Savona, sarà "creare un gruppo di lavoro per studiare l'applicazione dell'intelligenza artificiale nella gestione delle informazioni ricevute e quelle raccolte, del processo decisionale interno e dell'attività ispettiva al fine di oggettivizzare queste operazioni".  L'obiettivo: "Cercare di ridurre la fase interpretativa e soggettiva che è sempre esposta al dubbio".

Paolo Savona garantisce che "se avrà questa carica", la presidenza della Consob agirà "con molta prudenza. Non è che ora arriva il dittatore che cambia tutto, non è nel mio carattere".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA