Nessun emendamento della Lega a referendum propositivo

Era circolata proposta del Carroccio per introdurre il quorum. Gli emendamenti presentati al ddl sono circa 270

Sono circa 270 gli emendamenti al ddl di riforma costituzionale che introduce il referendum propositivo. Lo rende noto il presidente della Commissione Affari costituzionali, Giuseppe Brescia. Nessun emendamento, invece, da parte della Lega. Nei giorni scorsi si era parlato di un emendamento del Carroccio per introdurre il quorum, non previsto dal ddl.

"È un altro segno di compattezza di questa maggioranza. Del resto non contenevano quorum né il testo base già votato un mese fa in commissione, né la proposta di legge M5S-Lega". "In questo percorso", prosegue Brescia, "deve guidarci il metodo saggiamente indicato dal presidente Conte: sulle riforme costituzionali decide il Parlamento, non il governo. Non facciamo gli errori di chi ha già fallito in passato senza cambiare nulla e ci ha lasciato in eredità mille parlamentari e strumenti troppo deboli per far sentire la voce dei cittadini".

La commissione inizierà i lavori mercoledì 9 gennaio alle ore 10. Il testo è atteso in aula mercoledì 16 gennaio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA