Esercito per le buche di Roma, stop in commissione Senato

Trenta, 'solo in emergenza'. Castelli: 'riformuliamo testo, ci sarà'

Il supporto dell'esercito per intervenire sulle malmesse strade della Capitale. A prevedere la misura è un emendamento M5S arrivato in commissione bilancio del Senato, ma dichiarato inammissibile. "Stiamo effettuando una semplice correzione formale del testo, che sarà ripresentato a breve", garantisce il viceministro dell'economia, Laura Castelli. Mentre la titolare della Difesa Elisabetta Trenta chiarisce che l'intervento sarà circoscritto alle "situazioni di emergenza". Il Campidoglio, da parte sua, resta "molto fiducioso" che "si troverà una soluzione per le strade di Roma e che verranno onorate le promesse". "E' un'iniziativa di natura parlamentare. Laddove l'emendamento passasse, ci metteremo a disposizione per valutarne un eventuale impiego", frenano fonti della Difesa. Ed è lo stesso ministro Trenta a non gradire le ricostruzioni secondo cui sarà l'esercito a dover tappare le buche di Roma. "I nostri militari sono dei professionisti, se qualcuno pensa che li mando a tappare buche si sbaglia. Massima disponibilità nell'aiutare la sindaca Raggi, ma seguendo il protocollo", si sarebbe sfogata stamane con i suoi, che la descrivono arrabbiata. Ai giornalisti il ministro spiega che "no, non tapperemo le buche. L'esercito interverrà nelle situazioni di emergenza, su quelle strade in cui c'è stata un'altissima mortalità". In mattinata, la sindaca di Roma Virginia Raggi parla di una "grande vittoria per Roma e i romani. Il Governo sta mantenendo le promesse, ha stanziato i fondi per il rifacimento delle strade. Verrà impiegato l'esercito e il genio militare". Oltre al contributo della Difesa, si prevedono 60 milioni di euro per il 2019 e il 2020 e altri 15 per l'acquisto di mezzi strumentali fino al 2021. Nel pomeriggio, però, emerge lo stop all' emendamento in questione in commissione Bilancio del Senato: viene dichiarato inammissibile. "Inutile creare allarmi ingiustificati. L'intervento per la manutenzione delle strade di Roma ci sarà e sarà regolarmente finanziato. Stiamo effettuando una semplice correzione formale del testo, che sarà ripresentato a breve e che finalmente aiuterà la Capitale a risolvere l'annosa questione delle buche nelle strade", garantisce il viceministro dell'economia, Laura Castelli (M5S).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA