• Giorgia Meloni ospite a #ForumANSA: 'Alle Europee votate Fdi per salvare Lega dal M5S'

Giorgia Meloni ospite a #ForumANSA: 'Alle Europee votate Fdi per salvare Lega dal M5S'

'Il centrodestra così non ha prospettive, va rifondato'. 'E' stato sbagliato tutto sulla manovra'

Foum Ansa con il leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni

IL VIDEO DA FACEBOOK

"E' stato sbagliato tutto sulla manovra. Non abbiamo pregiudiziali sul governo, lo abbiamo sostenuto quando aveva intenzione di far valere i nostri diritti in Ue, che usa due pesi e due misure. Non siamo gli unici che non rispettano i parametri, ma la Ue non minaccia procedure ad altri", ha detto la leader di Fratelli d'Italia. "Noi siamo stati considerati in questi anni una colonia, la Francia si è comprata mezza Italia. Si poteva aprire una trattativa sfidando la Ue con una manovra con uno choc fiscale e investimenti pubblici. Invece la manovra guardava solo alle Europee, mettendo insieme le misure principali di M5S e Lega, e l'Ue ha vinto. La testa in Europa non l'abbiamo rialzata, sul balcone va Juncker a festeggiare".

"La durata del governo dipende da un'alternativa. Le Europee saranno un sondaggio sul centrodestra? Assolutamente sì. Dal voto dipende molto, italiani devono decidere cosa vogliono. Se gli va bene questo governo o se una parte, la Lega, va salvata da un alleato con cui condivide poco, allora può votare Fdi". 

"Non vedo grandi prospettive per il centrodestra tradizionale, va rifondato, ma é un sentimento maggioritario tra i cittadini. Dobbiamo saper interpretare quel sentimento", ha detto ancora la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni bek forum all'ANSA. "I voti di Fdi non sono mai calati in questi anni, quando é cresciuta la Lega noi siamo sempre cresciuti, poco ma costantemente, il voto per noi é un voto ponderato ma definitivo, di chi rinuncia a cose avveniristiche e predilige cose serie".

"Sono arrabbiatissima. Se non c'era Fdi l'Italia avrebbe firmato il Global Compact e nessuno se ne sarebbe accorto. Sembra un documento di buonsenso, ma nelle pieghe si introduce un principio pericoloso: l'immigrazione é un diritto fondamentale, non ci sono distinzioni tra rifugiati e immigrati. Noi avremmo il dovere di accogliere, sennò l'Onu ti richiama. E' la fine dei confini nazionali". "Quali elementi mancano al governo per decidere - ha aggiunto ancora Giorgia Meloni -? Non vorrei si facciano spegnere riflettori e poi si torna ad approvarlo alla chetichella - ha aggiunto sul rinvio della maggioranza sul tema -. Sono tre volte che bocciano nostri documenti in Parlamento, anche la Lega: non capisco, va contro tutto quanto ha fatto Salvini in questi mesi sull'immigrazione. Dica 'o si fa così o si va a casa', come in Belgio, dove il governo é caduto sul Global Compact? così si fa nelle nazioni serie. Sono questi i temi sui quali bisogna litigare, Salvini! Se M5S detta legge anche sulla politica migratoria, che ci sta a fare la Lega al governo?".

"Sui vaccini, sono madre e ho senso della misura. Se il 98,8 per cento della comunità scientifica la pensa in un modo, tendenzialmente mi fido. Attenzione a non fare troppa politica su temi in cui conseguenze possono essere incalcolabili", ha detto ancora la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni in un forum all'ANSA. "Una cosa buona quest'anno l'ho fatta, l'approvazione della legge Meloni per il 'salvabebè', dispositivi che impediscono di dimenticare il figlio in auto - in Usa ne muore così uno ogni dieci giorni - ha ricordato Meloni -. E' una società che pretende troppo da tutti, specie dalle donne, ma anche dagli uomini. Può accadere un blackout, se la legge salva anche un solo bambino ne sono fiera".

Giovedì 20 alle 15 l'incontro l'ex presidente del Senato e uno dei leader della sinistra Pietro Grasso.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA