Colle, De Chirico tra i più grandi 900

Suo amore per il classico conquistò attenzione del mondo

(ANSA) - ROMA, 20 NOV - "Moriva quarant'anni fa Giorgio De Chirico, pittore italiano tra i più significativi del Novecento, artista di grande creatività e forza innovativa. Vero caposcuola, con la sua "metafisica" portò un contributo di grande rilievo all'arte contemporanea europea". Lo dichiara in una nota il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.
    "Fu protagonista di una corrente pittorica che sfidò il Futurismo: lo sviluppo di quel linguaggio espressivo fornì materia prima per la nascita del Surrealismo. Il movimento guidato da De Chirico sorse quando ancora la grande guerra non era conclusa: gli anni successivi furono per lui di grande fecondità. Il nome di De Chirico, le sue piazze ideali, le sue prospettive enigmatiche, il suo amore per il classico che conviveva con una forza trasformatrice e con la modernità dei colori, hanno presto catturato l'attenzione in tutto il mondo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA