Il ministro Fontana: "I migranti diluiscono le identità"

"La battaglia che bisogna fare è questa - ha aggiunto il ministro per la Famiglia - e i mass media saranno fortemente contrari, ci sono molti interessi in gioco"

"Quando dici che bisognerebbe aiutare i nostri giovani ad avere più figli ti danno del fascista. Ci sono parti politiche che dicono: cerchiamo di aiutare i giovani e le coppie ad avere un lavoro stabile e una casa con politiche per la natalità. Poi ci sono altri che dicono 'avanti con l'immigrazione'. Ma nessuno di questi ultimi si è reso conto che con l'immigrazione si diluiscono le identità e l'omologazione avanza". Lo ha detto il ministro per la Famiglia e le Disabilità, Lorenzo Fontana, parlando alla Scuola di formazione politica della Lega. 

"La battaglia che bisogna fare è questa - ha aggiunto Fontana - e sarà una battaglia dove i mass media saranno fortemente contrari, visto che ci sono molti interessi in gioco. Ci massacreranno, lo hanno fatto con me, lo fanno con Matteo (Salvini, ndr) ma sarà una battaglia per il futuro, non quello da qui a 5 anni ma dei nostri figli".

Intanto, anche alla luce dei fatti di Lodi e della circolare di Salvini su Riace, il segretario del Pd Maurizio Martina ha lanciato un appello al mondo delle associazioni ad organizzare insieme una manifestazione nazionale antirazzista.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA