Morto Annan: Prodi, lascia in eredità impegno per la pace

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - "La notizia della scomparsa di Kofi Annan mi addolora molto: è stato un indimenticabile segretario delle Nazioni Unite, un uomo di grande carisma, con una capacità unica di analizzare i problemi in una prospettiva di lungo periodo. Ho avuto con lui molti incontri e occasioni di confronto sulle grandi questioni internazionali e sulla riforma dell'ONU che egli avrebbe voluto più incisiva di quanto fino ad oggi la storia non abbia permesso. E ancor più sono stati forti e costruttivi i momenti di collaborazione attiva nelle missioni italiane in Albania e in Libano. Con Kofi Annan perdiamo un interlocutore di grande saggezza che ha cercato, in tanti casi, di ammorbidire le tensioni all'interno del Consiglio di Sicurezza e di evitare catastrofi per l'umanità. Come quando si oppose con coraggio alla guerra in Iraq: un momento forte, anche se triste perché fu sconfitto, della sua carriera. Lascia in eredità alle generazioni future il suo impegno costante per la pace. Il mio pensiero commosso va alla sua famiglia". E' questo il messaggio di cordoglio dell'ex premier Romano Prodi.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA