• Moro: Gentiloni, la sua uccisione pesa sulla coscienza della Repubblica

Moro: Gentiloni, la sua uccisione pesa sulla coscienza della Repubblica

Il premier in un tweet ricorda i 40 anni della morte dello statista

A quarant'anni dal ritrovamento della salma di Aldo Moro, la politica e le istituzioni hanno reso omaggio stamattina alla memoria dello statista democristiano a via Caetani, nel centro di Roma, lì dove il corpo fu ritrovato nel bagagliaio di una Renault 4. A deporre una corona alla targa che ricorda l'evento, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, con i presidenti di Camera e Senato Roberto Fico e Maria Elisabetta Alberti Casellati e il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni. Presenti anche il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, la sindaca di Roma Virginia Raggi, il prefetto Paola Basilone.

"Quaranta anni fa - ha scritto su twitter il presidente del Consiglio - fa le BR lasciavano in via Caetani il cadavere di Aldo Moro. L'Italia rende omaggio alla memoria di un vero statista. La sua visione politica e culturale ha segnato il nostro Novecento. La sua uccisione pesa sulla coscienza della Repubblica". Lo scrive su Twitter il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, nell'anniversario del ritrovamento del corpo di Aldo Moro.

LO SPECIALE DELL'ANSA 

LA NOTIZIA DEL RITROVAMENTO DEL CORPO DEL PRESIDENTE DC DAGLI ARCHIVI ANSA

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA