Salvini a Berlusconi: scherzi su tutto ma non sulle pensioni

Il Leader della Lega risponde a Calenda sui dazi: li chiederò all'Europa, ma servono

"Berlusconi può scherzare su altro ma non sui diritti degli italiani di andare in pensione": lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, a Rtl 102.5. Nel centrodestra, ha spiegato, "abbiamo fatto un programma scritto e firmato da tutti: sulla Fornero è passata a linea della Lega, che parla di azzeramento, e sui rapporti con l'Europa c'è scritto che ci impegniamo a rinegoziare i trattati europei e a difendere il made in Italy".

Sull'ipotesi di un governo di larghe intese che sarebbe stato promesso da Silvio Berlusconi all'Ue, il leader del Carroccio ha commentato: "E' una fake news", spiegando che si tratta di "ricostruzioni di un giornale di sinistra che copre le beghe del Pd". Ma con Berlusconi, ha detto, è "più quello che ci unisce che quello che ci allontana, il mio avversario è Renzi". "Io - ha garantito Salvini - mi fido dei patti chiari". "O vince il centrodestra - ha concluso - o chi vota Lega sa che la Lega non darà mai voti a un governissimo". 

Salvini ha poi risposto al ministro Calenda che aveva polemizzato sulla sua proposta di introdurre i dazi sostenendo che "li può mettere solo la Ue". "L'Italia può chiedere all'Europa, che mette già 52 dazi: se serve metterne altri cinque, il governo Salvini andrà a chiederli, mentre il governo del Pd li ha tolti". Calenda, ha aggiunto Salvini, "sostanzialmente mi ha dato del cretino", ma ha ribadito che, come ha fatto Donald Trump in Usa, un suo governo chiederà di "difendere il tessile, i giocattoli, i nostri prodotti alimentari, anche l'acciaio" prodotti in Italia. Secondo il leader leghista, questa sua posizione è in linea con il programma del centrodestra "che abbiamo firmato tutti" e che prevede fra l'altro "la difesa del Made in Italy".

Infine un attacco a Laura Boldrini che "è stata la peggior presidente della Camera della storia italiana, perché si è riempita di parole senza fare nulla. Ha straparlato di diritti delle donne appoggiando un'immigrazione che arriva da culture per cui la donna è un oggetto". E sul fantoccio della stessa Boldrini bruciato a Busto Arsizio e la richiesta di scuse giunta dalla presidente della Camera, ha replicato: "Vedrò di stare più sereno e tranquillo, anche perché la vita è breve per arrabbiarsi".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA