Elezioni:‎ simboli a quota 100, mancano ancora Pd e FdI

Da 'Mamme del mondo' a 'W la fisica'. Si chiude la corsa al Viminale

Sono al momento 95 i partiti e i movimenti politici che hanno depositato il loro simbolo al Viminale in vista delle elezioni Politiche del 4 marzo. Oggi è l'ultimo giorno per consegnare i contrassegni, che sono a rigore 100: ci sono dei 'doppioni' per via delle minoranze linguistiche. Sulle bacheche del piano terra sono già esposti comunque alcuni dei loghi dei partiti maggiori: Movimento 5 Stelle, Lega Nord, Casapound, Potere al popolo, Insieme, Svp, Italia agli Italiani (Forza nuova), Liberi e Uguali, Energie per l'Italia, Forza Italia, +Europa, Civica Popolare, Noi con l'Italia, Pri-Ala. Per i collegi esteri di Camera e Senato è stato poi depositato un simbolo di coalizione di Lega Nord, Fi e FdI con i cognomi di Salvini, Berlusconi e Meloni indicati nel tondo.‎ Mancano ancora all'appello tra i 'big' i simboli del Pd e di Fratelli d'Italia.

Si va da 'Movimento mamme del mondo' a 'W la fisica'
. Non sono solo i partiti più o meno tradizionali ad ever depositato in queste ore (si chiude domenica) al Viminale i contrassegni per correre alle prossime politiche. Ma, come di consueto, le liste di moltiplicano. Ci sono Lega ed M5s (con il nuovo lodo e la scritta 'blogdellestelle') ma anche Casa Pound e 'Per una sinistra rivoluzionaria'.

E poi lo scudo crociato della Dc ma anche il movimento dei 'Forconi'. Primo simbolo ad arrivare in bacheca è stato quello del 'Maie - Movimento associativo italiani all'estero', seguito da un'altra lista legata al voto all'estero: 'Unital - Unione tricolore America latina'. A seguire la lista 'Sacro romano impero cattolico'. Il simbolo successivo è quello del Movimento 5 Stelle, seguito dalla Lega. E ancora 'M.T.N.P.P. Mov. Tec. Naz. Pop. Pace' (così è indicato nella didascalia del contrassegno)‎, 'Confederazione Grande Nord', 'Partito Liberale Italiano'‎, 'Potere al popolo!'. 'Italia Europa Insieme' ha presentato tre simboli analoghi ma con la traduzione della parola 'Insieme' nelle lingue delle minoranze per i collegi del Fvg e del Trentino-Alto Adige.

In bacheca anche 'W la fisica', il cui rappresentante di lista, Mattia Butta, professore associato di Ingegneria a Praga, ha attirato la curiosità dei presenti portando un telo con un maxisimbolo. Il suo scopo, ha spiegato, è intercettare il voto dei cervelli in fuga "e delle persone di buonsenso" in Europa con posizioni intransigenti su temi a base scientifica come il no all'omeopatia e il si alla sperimentazione animale e agli Ogm.‎

 

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA