No di Fratoianni all'alleanza con Gori

Civati, sceglieranno territori ma ho sempre detto di no al Pd

(ANSA) - ROMA, 11 GEN - "Gli appelli non bastano, il giudizio è di merito, politico". Così Nicola Fratoianni, segretario di Sinistra Italiana ed esponente di Liberi e Uguali chiude ad un'intesa con il Pd sul candidato alla Regione Lombardia Giorgio Gori. Fratoianni sarà domani pomeriggio a Cinisello Balsamo dove seguirà i lavori dell'assemblea regionale della Lombardia di Liberi e Uguali. Diverso, il discorso per il candidato nel Lazio Nicola Zingaretti dove "ci si confronta", spiega Fratoianni. E a un'intesa col Pd non crede neanche Pippo Civati, leader di Possibile: "Lascerei decidere ai militanti e chi ha seguito la discussione. A mio parere però è molto tardi, ci siamo sempre detti che con il Pd non saremmo andati e questo credo debba valere sia per la Lombardia che per il Lazio", afferma. "Io sono scettico e i miei più scettici di me".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA