Rosato, Grasso interviene a gamba tesa

Non si metta a denigrare la storia e il lavoro di militanti Pd

(ANSA) - ROMA, 10 NOV - "Resto stupito per la scesa in campo di Grasso, proprio per il ruolo istituzionale che ricopre, in maniera così diretta contro un partito che fino a ieri è stato il suo partito e che lo ha sempre sostenuto in maniera leale.
    Sostenuto anche in un rapporto di simpatia e amicizia". Lo dice Ettore Rosato, capogruppo del Pd alla Camera, a Radio radicale.
    "Se poi lui ha scelto di fare un altro percorso politico insieme a D'Alema e Bersani questo è rispettabile assolutamente - aggiunge - ma suggerisco di non denigrare la storia, il lavoro, la passione, la determinazione di milioni di militanti del Pd che non lo meritano e che hanno una chiara voglia di costruire un partito di governo, che pensi a governare, a fare le cose, a rappresentare la sinistra in Europa. Chiediamo una semplice non ingerenza. Se il presidente Grasso non ritiene più di appartenere al nostro partito è rispettabile - conclude - ma non è sostenibile che intervenga a gamba tesa".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA