Attivista querelato da M5s, in aula Di Battista e Casaleggio

Processo per diffamazione contro Angelo Ferrillo

Davide Casaleggio e Alessandro Di Battista, del Movimento Cinque Stelle, sono arrivati nel Tribunale di Napoli Nord, ad Aversa (Caserta), per il processo per diffamazione contro l'ex attivista Angelo Ferrillo. Casaleggio è parte civile mentre Di Battista è stato citato come testimone. In lista testi c'erano anche il vice-presidente della Camera Luigi Di Maio e il leader del M5S Beppe Grillo, che però non si sono presentati. Di Maio ha presentato formale giustificazione. Nel gennaio 2015 Gianroberto Casaleggio - morto il 12 aprile 2016 - presentò una querela dopo un post apparso nell' ottobre 2014 su Facebook in cui Ferrillo, in una discussione con altri utenti sulla politica, scriveva "mi sto preparando a fare le valigie per espatriare visto che il futuro di questo Paese è in mano ad un fallito e truffatore con sede legale a Milano".

Oggi, in qualità di teste, sono stati citati dal legale di Ferrillo, l'avvocato Marco de Scisciolo, il figlio di Gianroberto, Davide - che ha proseguito il procedimento formalizzando la costituzione di parte civile tramite l'avvocato Luigi Fuscia - Alessandro Di Battista, Luigi Di Maio e Giuseppe Grillo.

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA