Peschereccio sequestrato: Ciocca, intervengano Tajani e Ue

(ANSA) - MILANO, 3 OTT - "E' una situazione gravissima. I due marittimi italiani, ancora trattenuti in Tunisia, versano in gravi condizioni senza avere a disposizione cibo fresco e medicinali". Così l'europarlamentare della Lega Nord, Angelo Ciocca, è intervenuto oggi durante la sessione plenaria al Parlamento di Strasburgo, per denunciare la situazione in cui versano i due connazionali che da 18 giorni si trovano in stato di fermo presso il porto tunisino di Sfax.
    "Nei giorni scorsi - ha dichiarato il deputato in una nota - recandomi sul posto, ho potuto rendermi conto personalmente della situazione: è inaccettabile che dei cittadini italiani ed europei, vengano abbandonati in una simile condizione".
    "A questo punto - ha chiesto Ciocca - è fondamentale un intervento del presidente Antonio Tajani e dell'intero Parlamento europeo al fine di riportare a casa sani e salvi i nostri connazionali".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA