Mattarella: "Il cantiere dell'integrazione Ue è riaperto"

"Percorso impegnativo che ha di fronte delle difficoltà ma che oggi sembra avviato con determinazione"

"Si è aperto nuovamente il cantiere dell'integrazione europea. E' un percorso impegnativa che ha di fronte delle difficoltà ma che oggi sembra veramente avviato con determinazione. Sono convinto che avverrà positivamente". Lo ha detto il presidente Sergio Mattarella parlando da Helsinki.

Mattarella ha infatti spiegato di aver seguito "con grande interesse" il discorso del presidente francese Emmanuel Macron sulla necessità di cambiare il passo della Ue approfondendo l'integrazione. Ma non solo, l'ottimismo del capo dello Stato, si regge anche sulle "recenti" parole del presidente della Commissione Juncker e sulle ultime "affermazioni" della cancelliera Merkel che, ha sottolineato Mattarella, ora tornerà al governo della Germania.

"La logica della storia è più forte delle difficoltà contingenti", ha risposto Mattarella, ai giornalisti che gli chiedevano delle difficoltà europee e della crescita del populismo nel Continente. "Tutti i Paesi sono chiamati a giocare un ruolo importante", nel rafforzamento dell'Unione. La Ue spesso, ha aggiunto citando una frase dell'ex presidente della Commissione Delors, "si è sviluppata attraverso le crisi". 

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie