C.destra: Romani, porte chiuse ad Alfano

Primarie? O regolamentate o chi ha più voti esprime candidato

(ANSA) - ROMA, 5 MAR - "Porte chiuse ad Alfano perché secondo me si è spinto troppo in là nell'appoggiare il governo Renzi.
    Noi non siamo un taxi, ma siamo qui per fare una nuova proposta che - ad esempio al Senato - potrebbe avere già un punto di partenza". Lo ha detto a "L'Intervista di Maria Latella su SkyTg 24 - il capogruppo di Fi al Senato, Paolo Romani.
    "Il centrodestra - ha quindi allargato il discorso Romani - ha una lunga storia e una straordinaria occasione: uniti siamo al 35% nei sondaggi, la prossima legge elettorale fisserà un premio di maggioranza al 40% potremo andare di nuovo al governo.
    Le autostrade in politica non le ho mai viste - ha osservato -, ma questo non vuol dire che non possiamo ripercorrere una strada percorsa con successo negli anni passati".
    E a questo proposito Romani a chiuso nuovamente i discorsi sulle primarie di centrodestra: queste - ha detto - sono possibili solo se regolamentate per legge. In caso contrario "il partito che avrà più voti esprimerà il candidato".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA