Nasce nuovo soggetto sinistra, ma Scotto conferma addio

SI a congresso. Emiliano abbraccia Vendola; Boldrini: 'Aiuto dialogo'

Arturo Scotto dice addio a Sinistra Italiana, il soggetto che sta per nascere a Rimini, pronto a incoronare Nicola Fratoianni segretario. Nel Palacongressi che ha accolto con un'ovazione Michele Emiliano, reduce dall'assemblea di Testaccio, sorge una nuova forza aperta al dialogo ma autonoma, attenta alle dinamiche del centrosinistra ma intransigente nel voler rappresentare chi non ha voce, gli esclusi, chi, come ricorda Fratoianni tra gli applausi, "non ha diritti e ha pagato di più il prezzo delle riforme neoliberiste".

Impostazione tutto sommato condivisa dall'attuale capogruppo, che però, tra i fischi, spiega che per lui conta di più "la partita" del centrosinistra che "il partito". Citando la metafora della sinistra arcipelago, proposta da Fabio Mussi, Scotto si dice "interessato a costruire ponti, non ad aggiungere un'altra isola".

Al di là delle divisioni interne, alla seconda giornata delle assise di SI tiene banco l'abbraccio tra Michele Emiliano e Nichi Vendola e la visita della Presidente della Camera Laura Boldrini, accolta con applausi e richiesta di selfie dai delegati. "Mi sento parte della vostra storia", esordisce il governatore della Puglia, dal palco di Rimini. "Sono qui per garantire il mio impegno verso il ritorno del nuovo centrosinistra e per porre fine alla stagione delle grandi intese".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA