Congresso PD - LE TAPPE e I TEMPI

9 aprile voto iscritti, il 30 primarie, 7 maggio assemblea

E' entrato nel vivo con la presentazione delle candidature e delle mozioni congressuali, il congresso del Pd.

Tre gli sfidanti: l'ex segretario Matteo Renzi, il ministro della Giustizia Andrea Orlando e il presidente della Puglia Michele Emiliano.

Queste le prossime tappe:

5 APRILE - Si riuniscono le convenzioni provinciali per la prima fase congressuale, cui sono ammessi solo gli iscritti.

9 APRILE - Si tiene la convenzione nazionale: i tesserati del partito votano per decidere quali saranno i candidati alle primarie. Passano i tre più votati, ma bisogna ottenere almeno il 5 per cento dei voti.

10 APRILE - Presentazione delle liste per l'elezione dei componenti dell'assemblea nazionale. Ciascun candidato alle primarie può avere una o più liste collegate.

30 APRILE - E' il giorno delle primarie. I seggi saranno aperti dalle ore 8 alle 20. Potrà votare chi si dichiara elettore del Pd. Richiesto un contributo è di due euro.

7 MAGGIO - L'assemblea nazionale proclama segretario il vincitore delle primarie. Ma se nella consultazione popolare nessun candidato ha superato il 50 per cento dei voti, sarà l'assemblea a eleggere il nuovo segretario scegliendo tra i due che hanno il maggior numero di componenti dell'assemblea stessa.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA