• Mattarella, 40 onorificenze per atti eroismo civile. "Militari espressione di Paese coeso"

Mattarella, 40 onorificenze per atti eroismo civile. "Militari espressione di Paese coeso"

Giornata dedicata al ricordo dei caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la pace, 13° anniversario della strage di Nassiriya

Il Presidente Mattarella ha conferito, motu proprio, 40 onorificenze al Merito della Repubblica Italiana a donne e uomini che si sono distinti per atti di eroismo, per l'impegno nella solidarietà, integrazione, nel soccorso, per l'attività in favore dell'inclusione sociale, nella promozione della cultura, della legalità e per contrasto alla violenza. Mattarella ha individuato casi significativi di impegno civile, di dedizione al bene comune e di testimonianza dei valori repubblicani. 

SCHEDA - Chi sono i 40 'eroi'

"I militari e i civili che operano con valore e generosità nelle più travagliate e rischiose regioni del mondo per contrastare e sconfiggere la persistente minaccia del terrorismo transnazionale", "sono espressione autentica di un Paese coeso e pronto ad offrire con generosità il proprio contributo là dove è necessario salvaguardare la pace e il bene comune, valori fondanti la nostra Costituzione". Lo sottolinea il presidente Mattarella in un messaggio al ministro della Difesa Pinotti.

 "Nella ricorrenza della Giornata dedicata al ricordo dei caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la pace, 13° anniversario della strage di Nassiriya, rinnovo - scrive il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al Ministro della Difesa, Roberta Pinotti - il mio commosso e deferente pensiero alla memoria di tutti coloro che, animati da altissimo senso del dovere, hanno visto sacrificata la propria vita al servizio dell'Italia e della comunità internazionale, per la stabilizzazione delle aree di crisi e la soluzione dei conflitti.

    I militari e i civili che operano con valore e generosità nelle più travagliate e rischiose regioni del mondo per contrastare e sconfiggere la persistente minaccia del terrorismo transnazionale e dare, a chi soffre, la speranza di un futuro migliore, sono espressione autentica di un Paese coeso e pronto ad offrire con generosità il proprio contributo là dove è necessario salvaguardare la pace e il bene comune, valori fondanti la nostra Carta Costituzionale.  E' un impegno che - assicura il capo dello Stato - manteniamo con coerenza e continuità, nel rispetto dell'estremo sacrificio offerto dagli uomini e dalle donne di cui in questa Giornata onoriamo la memoria.    Con questi sentimenti sono oggi affettuosamente vicino, insieme al Paese intero, ai familiari dei caduti e al loro dolore".

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA