Renzi nel Trevigiano: 'Ho visto chi produce il Pil'

'A imprenditori Nordest chiedo di portare l'Italia fuori da crisi'

"Dopo tante discussione sul Pil o non Pil, sugli zero virgola, ho pensato di fare un viaggio nella realtà dove il Pil viene creato, fra imprenditori capaci di partire da 8 dipendenti e arrivare a 1.300". Lo ha detto il premier Matteo Renzi arrivando alla Fassa Bortolo di Resana. "È un'immersione nel Nordest profondo - ha proseguito - nell'Italia che riesce a creare occasione di sviluppo. Se ce la mettiamo tutta questo paese ce la può fare. La richiesta che ricevo è di lottare contro la corruzione e la burocrazia. Meno burocrazia c'è, più difficile è che la corruzione si sviluppi. Agli imprenditori del Nordest chiedo di prendere per mano l'Italia e portarla fuori dalle secche della crisi".

Nella fitta agenda della visita nelle aziende trevigiane, Renzi ha trovato lo spazio per un incontro a pranzo con Gilberto Benetton e altri rappresentanti della famiglia imprenditoriale trevigiana. Successivamente si sono spostati per una visita al centro sportivo de 'La Ghirada', voluto dai Benetton, che ospita anche master universitari in economia e business dello sport. Renzi, secondo quanto riferito da esponenti veneti del Pd, ha visitato gli impianti sportivi, incontrando circa 200 bambini impegnati nei corsi delle varie specialità (basket, volley, rugby) e gli studenti di una business class. Il presidente del Consiglio è rimasto colpito dall'organizzazione di questo centro di eccellenza e - secondo quanto si è appreso - avrebbe discusso con i Benetton delle strategie più efficaci per l'investimento nell'impiantistica sportiva. Non è escluso che si sia parlato anche di infrastrutture in senso più generale. Gilberto Benetton è infatti alla guida di 'Edizione' - la holding del gruppo - che ha forti interessi soprattutto nei settori degli aeroporti e delle autostrade.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA