• Olimpiadi 2024, Raggi: 'Il 'No' è per i costi, non per la corruzione'

Olimpiadi 2024, Raggi: 'Il 'No' è per i costi, non per la corruzione'

'No indebitamento a beneficio pochi'

Roma 2024: Raggi, non c'è alcuna sostenibilità costi - "Non c'è alcun tipo di sostenibilità per questi eventi". Così la sindaca di Roma Virginia Raggi in audizione in commissione Beni culturali al Senato motiva il No ai Giochi olimpici a Roma. In base agli studi fatti già quando il M5S era all'opposizione in Campidoglio "evidenze storiche ci dimostrano come gli investimenti che tanto il Cio quanto i governi quanto le città dovevano sostenere per ospitare le Olimpiadi non erano mai ripagati dai ricavi ne contribuivano ad avere un legato futuro a beneficio della città", aggiunge.

"In questi ultimi giorni si prova ad accostare il no (alla candidatura Olimpica, ndr) a una presunta accusa di corruzione. La corruzione a Roma è certificata dalle indagini di Mafia Capitale. Questo non è minimamente un tema preso in considerazione, altrimenti dovremmo dire 'chiudiamo Roma'. Noi dovremo estirpare la corruzione con l'aiuto dell'Anac" ma sul fronte olimpico "alla luce delle evidenze dei costi Roma non può permettersi di indebitarsi ulteriormente. Abbiamo un debito che nel 2008 ammontava a 2 miliardi".

"C'è una sanità che va verso la progressiva privatizzazione, si va verso la privatizzazione dei servizi essenziali e dovremmo indebitarci per ospitare una grande manifestazione di cui però beneficeranno pochi? Avremmo continuato a togliere soldi per servizi essenziali. Sarebbe stato da irresponsabile dire di sì", sottolinea Raggi.

"Come è stato fatto il patto per Milano, non vedo perché il Governo non possa sottoscrivere un patto per Roma, utilizzando proprio quelle economie che derivano dalla mancata candidatura ai Giochi Olimpici. Erano fondi che il Governo avrebbe stanziato in caso di candidatura, immagino - se è interessato allo stato della Capitale - che voglia continuare a finanziare anche in caso di mancata accettazione della candidatura". Lo dice la sindaca di Roma Virginia Raggi in commissione sport al senato.

De Vincenti: Raggi venga a Palazzo Chigi, le spieghiamo come funziona un bilancio pubblico - "Siamo pronti al Patto per Roma ma il Sindaco Raggi non pensi di bluffare con noi: i soldi che sarebbero arrivati su Roma per le Olimpiadi andranno a Parigi o a Los Angeles. Aver rinunciato alle Olimpiadi toglierà perciò risorse alle periferie romane". Lo afferma il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Claudio De Vincenti. "Quando avrà voglia di passare a Palazzo Chigi il Sindaco troverà la porta aperta e le spiegheremo nel dettaglio come funziona un bilancio pubblico", aggiunge.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie