Renzi: "Se l'Italia cambia io resto fino al 2023"

Premier, se credessi a falsità giornali non mi voterei

 "Cambiare l'Italia è una responsabilità che toglie il respiro ma questo è il modo che ho scelto per essere me stesso. Se decidessi di votarmi sulla base di quello che leggo sui giornali non mi voterei. Sono tacciabile di arroganza ma è quello che penso quando leggo i giornali". Lo ha detto Matteo Renzi a Milano annunciando che "introdurremo il principio anglosassone dei due soli mandati e io conto di arrivare al massimo a febbraio 2023. Dopo sarò libero cittadino, io devo cambiare il Paese e non un ufficio".
   
 "Se vinciamo il referendum un politico su tre va a casa, per questo sono tutti contro di me", ha spiegato il premier. Il presidente del Consiglio ha parlato della bellezza e dell'importanza della politica e ha invitato gli studenti a occuparsi della cosa pubblica e a scegliere per il loro futuro quello che più gli piace.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA