Regeni:M5s,una data per risposta governo

Servono comunicazioni ufficiali del governo al Parlamento

(ANSA) - ROMA, 30 MAR -"Ieri i politici di tutti gli schieramenti si sono profusi in dichiarazioni alla stampa sulla necessità di perseguire la verità sul caso Regeni. Oggi gli stessi che siedono in Parlamento hanno votato no alla nostra richiesta di stabilire una data precisa per audire in Senato il ministro degli esteri Gentiloni sul caso Regeni, e del ministro Alfano sulla situazione della sicurezza in Italia, alla luce degli attentati di Bruxelles". Lo scrive su Facebook il capogruppo del M5s in Commissione Esteri Stefano Lucidi.
    "In particolare - prosegue - vorremmo sapere dal ministro dell'Interno quali sono i grandi investimenti in sicurezza annunciati dal presidente del Consiglio Renzi. Ipocrisia al governo. Abbiamo chiesto anche che il Ministro Gentiloni venga in Senato non a riferire tramite una informativa ma che venga a fare delle Comunicazioni ufficiali del Governo perché solo in questo modo i parlamentari potranno presentare degli atti di indirizzo all'esecutivo che dovranno essere votati in Aula".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA