Comunali: governo valuta seggi anche 6/6

Per evitare rischi calo affluenza 'ponte' 2 giugno

(ANSA) - ROMA, 29 MAR - La scelta di fissare il 5 giugno la data delle amministrative sarebbe legata al fatto che l'altra data possibile, il 12 giugno, cade nella festività ebraica dello 'shavuot', la festa delle settimane. Una sovrapposizione, spiegano fonti di maggioranza, che il governo vuole evitare orientandosi alla domenica 5. Per evitare i rischi di un calo di affluenza, dovuto al 'ponte' del 2 giugno, si starebbe valutando di far votare anche la mattina di lunedì 6 giugno.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA