Trivelle: Grillo, scandalo Pd, da M5s sì

Scelgono deliberatamente di non risparmiare 360 mln di euro

(ANSA) - ROMA, 18 MAR - "Il 17 aprile votiamo sì". Lo si legge in un post sul blog di Beppe Grillo in cui viene duramente attaccata la posizione del Pd per l'astensione al referendum sulle trivelle. "Il Partito democratico - si sottolinea nel post - ha ufficialmente scelto di fare campagna per l'astensione. I rappresentanti piddini inviteranno i cittadini a restare a casa: per non esercitare il diritto-dovere sancito dalla Costituzione. È uno scandalo. Sconsigliare la partecipazione è un gesto vigliacco. Il Partito degli Ignavi - prosegue Grillo - ha deliberatamente scelto di non risparmiare 360 milioni di euro, imponendo di non accorpare il referendum con le amministrative. Giusto per fare due calcoli, quei soldi avrebbero ripagato circa la metà delle perdite dei cittadini truffati dal salva-banche".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA