Trivelle, Boldrini: 'Al referendum si deve votare'

'Invito al voto, poi ognuno lo fa come ritiene opportuno'

ROMA - Al referendum sulle trivelle "chiunque deve andare a votare". Lo dice la presidente della Camera Laura Boldrini. "Si deve comunque andare a votare - spiega Boldrini - perché il referendum è un esercizio importante di democrazia, tanto più quando i cittadini sono chiamati ad esprimersi senza filtri. Il mio è un invito al voto. Dopodiché ognuno vota come ritiene più opportuno", conclude Boldrini. 

Secondo la presidente della Camera, "l'astensionismo è in agguato perché non sempre la politica riesce a motivare i cittadini. Bisogna dare alle persone la capacità di credere nella politica, che deve recuperare dove ha fallito. Bisogna meritarsi la partecipazione, e far capire alla gente che se va a votare ha facoltà di contare; se non va, lascia ad altri questa possibilità", conclude.

Le parole di Matteo Salvini "si qualificano da sole". Lo dice la presidente della Camera Laura Boldrini commentando le affermazioni del leader della Lega. "D'altra parte - rileva Boldrini a margine di un convegno a Montecitorio - ormai Salvini ci ha abituati al suo stile. Ognuno ha il suo. Io prendo le distanze da queste modalità e non cado nelle provocazioni. Che dica quello che vuole", conclude.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA