Radicali, basta con populismo penale

Riccardo Magi, pulsioni che inculcano fobie vecchie e nuove

(ANSA) - ROMA, 11 MAR - "Chiunque affronta il tema della giustizia deve fare i conti con una reazione compulsiva ad aumentare il numero dei reati: un approccio non razionale, che diffonde timori mediaticamente amplificati. Si tratta di un populismo penale, che si esprime in politiche che si conformano alle pulsioni più basse della società e/o inculano fobie vecchie e nuove". Lo dice il Segretario dei Radicali italiani Riccardo Magi, introducendo il convegno promosso dagli stessi Radicali alla Camera sul tema delle carceri e al quale, fra gli altri, ha partecipato l'ex magistrato Gherardo Colombo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA