Libia: Latorre, previste forze speciali

Poche persone per supporto a liberazione ostaggi e intelligence

(ANSA) - ROMA, 7 MAR - "Quando si parla della presenza di forze speciali sul territorio libico va fatta chiarezza. Nel decreto sulle missioni internazionali si è adottata una norma, nata da un mio emendamento, che indica che qualora si debba intervenire in operazioni di interesse nazionale, come ad esempio supportare un'azione di liberazione di nostri connazionali sequestrati, oppure un'azione di intelligence che non preveda un'azione militare, si possono utilizzare reparti speciali delle forze armate, con le immunità funzionali di chi opera nei servizi di intelligence. Si tratta, sia chiaro, di unità numericamente assai esigue, poche decine di persone che non agiscono dal punto di vista bellico". Lo ha detto a Voci del Mattino, su Radio1 Rai, Nicola Latorre, presidente della Commissione Difesa del Senato.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA