Lorenzin: maternità surrogata è abominio

"Proibita in Italia e dunque illegittima"

''Ribadisco la mia più ferma condanna verso la pratica della maternità surrogata, che non ho esitato a definire un vero e proprio abominio, pratica che è proibita dalla legge in Italia ed è attualmente illegittima''. Lo ha affermato il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, rispondendo al question time alla Camera.

In riferimento all'interrogazione presentata da Gian Luigi Gigli, deputato di Democrazia solidale-Centro democratico il quale ha chiesto che venga considerato un reato il 'turismo riproduttivo' anche se effettuato all'estero, Lorenzin ha sottolineato che ''le forme ed i modi più opportuni per raggiungere tale obiettivo saranno considerati in sede parlamentare. Credo dunque - ha detto - ci sarà in sede parlamentare l'opportunità di poter trovare un largo consenso su questo tema''.

''Come ministro, intendo far valere la legge attualmente in vigore in Italia, la legge 40, che punisce la pratica dell'utero in affitto''. Lo ha affermato il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, durante il question time alla Camera. ''Come ministero - ha ricordato Lorenzin - siamo già intervenuti presso la Corte europea dei diritti dell'uomo a Strasburgo per difendere la legge italiana''. Quanto al tema delle adozioni, ha aggiunto, ''sta per cominciare un'indagine conoscitiva alla Camera e sarà questa la sede opportuna per poter rivedere le norme vigenti, proprio per facilitare l'accesso all'adozione''.


   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA