Mattarella,Migranti fenomeno più grave

Fatto di dimensioni epocali non destinato ad esaurirsi in breve

(ANSA) - NEW YORK, 11 FEB - Quello dei migranti è il fenomeno più grave dalla seconda guerra mondiale e "le risposte basate su non lungimiranti considerazioni di mera politica interna, i muri e i fili spinati eretti per proteggersi e "deviare il traffico", non ci metteranno in condizione di gestire un fatto di dimensioni epocali, non destinato ad esaurirsi nel breve volgere di qualche anno". Lo ha detto il presidente Sergio Mattarella parlando alla Columbia Uniersity di New York.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA