(ANSA) - ROMA, 8 FEB - "Non si diventa più autorevoli cancellando regole delle pari opportunità, si fa invece arretrare la democrazia": così Fabrizia Giuliani parlamentare del Pd. "Un emendamento per cancellare tutti gli sforzi fatti fino a qui volti non a tutelare le donne ma semplicemente a garantire loro di poter accedere in maniera paritaria alla vita politica e istituzionale dei nostri Paesi. In Italia la rappresentanza di genere è legge. Mi spiace che i colleghi e soprattutto le colleghe non siano riuscite a cogliere il grande contributo che il nostro Paese sta dando all'Europa e alla politica. Qui non si parla di quote rosa ma di accesso paritario. Una vittoria non solo per le donne ma per la politica del merito. Colleghe grilline - conclude Giuliani- non chinate la testa, avete diritto anche voi a rivendicare il vostro lavoro, utile e prezioso quanto quello dei vostri colleghi uomini. Ed è ora che Grillo e Casaleggio se ne rendano conto.
    Discriminare le donne è discriminare la politica tutta".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA